Home 2019

Home
Un sorriso può cambiare una vita
Scopri di più
Dal 7 al 27 aprile
invia un sms o chiama da rete fissa il 45586

Insieme, possiamo far sorridere un bambino per la prima volta.

Ogni 3 minuti nel mondo nasce un bambino con una grave malformazione al volto.

Ma è possibile cambiare la sua vita per sempre. I medici volontari di Operation Smile ogni anno operano circa 20.000 bambini, dando loro la possibilità di sorridere per la prima volta. E in Italia grazie alle Smile House, Operation smile supporta i bambini e le loro famiglie ad affrontare tutte le cure.

GUARDA IL VIDEO

Scopri come è cambiata la vita del piccolo Reymart dopo l’intervento dei medici volontari di Operation Smile.

Muovi il puntatore e guarda il suo sorriso.

Sostieni i medici di Operation Smile.
Aiutaci a far sorridere tanti bambini come Reymart.

Insieme possiamo cambiare la loro vita, un sorriso alla volta.

Dona un sorriso
Storie di sorrisi

Prima Prima
Dopo Dopo

Prima

Sitefina vive in un piccolo villaggio del Malawi a 6 ore di cammino dal primo ospedale, un villaggio remoto dove le credenze popolari hanno reso la sua vita un incubo fin dalla nascita. Il primo giorno in cui la mamma l’ha portata a casa, la reazione degli abitanti del villaggio e dei familiari è stata durissima, arrivando a chiederle di abbandonarla: per loro non era una neonata normale, assomigliava a una brutta bambola deforme.

Per quattro anni la piccola Sitefina ha pianto, crescendo si rendeva sempre più conto degli sguardi e commenti delle persone, dei suoi coetanei che non la volevano al loro fianco: “Si può aggiustare il mio labbro, in modo che gli altri bambini non scappino da me ogni volta che mi avvicino per giocare con loro?” chiedeva in lacrime, ma sua mamma non sapeva cosa fare.

Dopo

“Quando la mamma di Sitefina ha sentito alla radio che un team di medici volontari di Operation Smile stava arrivando in Malawi, i suoi occhi hanno assunto una nuova luce.  Erano previsti degli autobus dai diversi distretti per portare i pazienti nell’ospedale dove si sarebbe svolta la missione. Sitefina e la mamma hanno camminato per 6 ore per raggiungere il punto di ritrovo.  L’ansia era tale che sono arrivate 2 giorni in anticipo, preoccupate di perdere questa opportunità.

Immaginate gli occhi della mamma di Sitefina nel ritrovarsi al fianco di altre mamme di bambini nati con malformazioni al volto. Finalmente non erano più sole! Oggi Sitefina parla continuamente e gioca sempre con gli altri bambini.

Prima Prima
Dopo Dopo

Prima

Quando mamma Jessica e papà Maynor vennero a sapere che sarebbero diventati genitori di una bambina, non vedevano l’ora di scoprire il suo volto. Nessun medico aveva detto loro che Nicolle, questo il nome della piccola, sarebbe nata con una malformazione al volto. Non potevano immaginare che il giorno della nascita della loro primogenita sarebbe stato così traumatico.

I giorni in ospedale furono difficilissimi. Non erano pronti e non sapevano come aiutare la loro Nicolle. Come sarebbe stata la sua vita? Con i loro stipendi non potevano sostenere le spese dell’intervento chirurgico.

Dopo

Quando la nonna di Nicolle venne a sapere della missione medica di Operation Smile in Guatemala, la famiglia cominciò a sperare per il futuro della piccola. Si misero in contatto con il Centro Médico Militar della capitale ed ebbero la conferma della missione. Erano molti i pazienti che aspettavano di essere visitati. Dopo tre giorni dall’inizio della missione, finalmente arrivò il giorno dell’intervento.

Uscita dalla sala operatoria, Nicolle aveva un nuovo volto e oggi è una bambina felice.

Prima Prima
Dopo Dopo

Prima

In Vietnamita, il nome Ngan significa “Stella”, ma il volto della piccola Ngan alla sua nascita non brillava: era nata con un buco nel labbro e uno nel palato, una grave malformazione chiamata labiopalatoschisi. La famiglia di Ngan viveva con un equivalente di pochi euro al giorno in un piccolo ed isolato villaggio nella provincia di Quy Nhon, nel sud del Vietnam.

Senza un aiuto non avrebbe mai potuto sostenere i costi dell’intervento che avrebbe cambiato la vita della loro bambina per sempre, donandole così un futuro diverso.

Dopo

I genitori di Ngan sentirono parlare di Operation Smile e che presto si sarebbe svolta una missione medica nella provincia di Danang.
La famiglia affrontò un lungo viaggio di quasi 300 km per cogliere un’opportunità unica che avrebbe cambiato per sempre la vita della loro piccola: essere operata e curata dai medici volontari di Operation Smile.

Ngan fu operata proprio nel corso di quella missione. Oggi è una ragazza felice e piena di energia con un sorriso splendente.

#unsorrisoallavolta